Allegati

Documenti collegati

Provvedimenti

pubblicata sul sito www.autorita.energia.it in data 23 dicembre 2009

Delibera VIS 168/09

Chiusura dell’istruttoria conoscitiva avviata con la deliberazione dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas 16 luglio 2007, n. 177/07, in merito alle anomalie riscontrate nella determinazione delle partite di energia elettrica prelevata dalla rete di trasmissione nazionale e non correttamente attribuita agli utenti del dispacciamento

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

Nella riunione del 21 dicembre 2009

Visti:

  • la direttiva 2003/54/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 26 giugno 2003;
  • la legge 14 novembre 1995, n. 481, ed in particolare l'articolo 2, commi 20 e 22;
  • il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79;
  • il decreto del Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato 17 luglio 2000;
  • la legge 27 ottobre 2003, n. 290 (di seguito: legge n. 290/03);
  • il decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387 (di seguito: d.lgs. n. 387/03);
  • il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 maggio 2004 (di seguito: DPCM 11 maggio 2004);
  • la legge 23 agosto 2004, n. 239/04 (di seguito: legge n. 239/04);
  • il decreto del Ministro delle Attività Produttive 20 aprile 2005 ed il relativo allegato;
  • la deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (di seguito: l'Autorità) 30 maggio 1997, n. 61/97;
  • l'allegato A alla deliberazione dell'Autorità 16 ottobre 2003, n. 118/03 come successivamente modificato e integrato;
  • l'allegato A alla deliberazione dell'Autorità 30 dicembre 2003, n. 168/03, come successivamente modificato e integrato;
  • l'Allegato A alla deliberazione 30 gennaio 2004, n. 5/04 come successivamente modificato e integrato (di seguito: Testo integrato);
  • la deliberazione dell'Autorità 19 febbraio 2004, n. 20/04 (di seguito: deliberazione n. 20/04);
  • la deliberazione dell'Autorità 29 luglio 2004, n. 135/04 (di seguito: deliberazione n. 135/04);
  • la deliberazione dell'Autorità 28 settembre 2005, n. 202/05 (di seguito: deliberazione n. 202/05);
  • l'allegato A alla deliberazione dell'Autorità 30 dicembre 2004, n. 250/04;
  • la deliberazione dell'Autorità 29 aprile 2005, n. 79/05;
  • la deliberazione dell'Autorità 28 ottobre 2005, n. 226/05;
  • la deliberazione dell'Autorità 3 marzo 2006, n. 49/06;
  • l'allegato A alla deliberazione dell'Autorità 9 giugno 2006, n. 111/06, come successivamente modificato e integrato (di seguito: deliberazione n. 111/06);
  • la deliberazione dell'Autorità 25 luglio 2006, n. 162/06;
  • la deliberazione dell'Autorità 22 settembre 2006, n. 203/06 (di seguito: deliberazione n. 203/06);
  • la deliberazione dell'Autorità 29 marzo 2007, n. 76/07;
  • la deliberazione dell'Autorità 23 aprile 2007, n. 95/07;
  • la deliberazione dell'Autorità 13 giugno 2007, n. 135/07;
  • la deliberazione dell'Autorità 27 giugno 2007, n. 156/07;
  • la deliberazione dell'Autorità 16 luglio 2007, n. 177/07 (di seguito: deliberazione n. 177/07);
  • la deliberazione dell'Autorità 31 ottobre 2007, n. 278/07;
  • la deliberazione dell'Autorità 21 dicembre 2007, n. 336/07 (di seguito: deliberazione n. 336/07);
  • la deliberazione dell'Autorità 29 dicembre 2007, n. 348/07 (di seguito: deliberazione n. 348/07);
  • l'Allegato A alla deliberazione n. 348/07, come successivamente modificato e integrato (di seguito: Testo integrato del terzo periodo regolatorio);
  • la deliberazione dell'Autorità 28 gennaio 2008, ARG/elt 05/08;
  • la deliberazione dell'Autorità 21 maggio 2008, ARG/elt 65/08;
  • la deliberazione dell'Autorità 17 giugno 2008, ARG/elt 78/08;
  • la deliberazione dell'Autorità 4 agosto 2008, ARG/elt 110/08;
  • la deliberazione dell'Autorità 19 dicembre 2008, ARG/elt 188/08;
  • la deliberazione dell'Autorità 27 marzo 2009, ARG/elt 34/09;
  • la deliberazione dell'Autorità 30 luglio 2009, ARG/elt 107/09;
  • il Codice di trasmissione, dispacciamento, sviluppo e sicurezza della rete (di seguito: il Codice di rete) positivamente verificato dall'Autorità con la deliberazione n. 79/05;
  • la comunicazione di Terna Rete Elettrica Nazionale S.p.A. (di seguito: Terna) in data 21 giugno 2007 (prot. Autorità 25 giugno 2007, n. 15339);
  • la comunicazione di Terna del 15 novembre 2007 (prot. Autorità del 20 novembre 2007, n. 031055);
  • la comunicazione di Terna del 21 gennaio 2008 (prot. Autorità del 24 gennaio 2008, n. A-001962);
  • la comunicazione di Terna del 7 aprile 2008 (prot. Autorità del 10 aprile 2008, n. A-010490);
  • la comunicazione di Terna del 30 maggio 2008 (prot. Autorità del 4 giugno 2008, n. A-016197);
  • la comunicazione di Terna del 26 giugno 2008 (prot. Autorità del 8 luglio 2008, n. A-020125);
  • la comunicazione di Terna del 30 luglio 2008, prot. Autorità del 1 agosto 2008, n. A-023266;
  • la comunicazione di Terna del 25 novembre 2008 (prot. Autorità del 26 novembre 2008, n. A-036817);
  • la comunicazione di Terna del 2 dicembre 2008;
  • la comunicazione di Terna del 3 dicembre 2008 (prot. Autorità del 12 dicembre 2008, n. A-039688);
  • la comunicazione di Terna del 10 dicembre 2008 (prot. Autorità del 5 gennaio 2009, n. A-000296);
  • la comunicazione di Terna del 12 dicembre 2008 (prot. Autorità del 7 gennaio 2009, n. A-000404);
  • la comunicazione di Terna del 9 gennaio 2009 (prot. Autorità del 13 gennaio 2009, n. A-001586);
  • la comunicazione di Terna del 9 marzo 2009 (prot. Autorità del 9 marzo 2009, n. A-10915);
  • la comunicazione di Terna del 16 marzo 2009 (prot. Autorità del 20 marzo 2009, n. A-13223);
  • la comunicazione di Terna del 20 marzo 2009 (prot. Autorità del 24 marzo 2009, n. A-13692);
  • la comunicazione di Terna del 22 maggio 2009 (prot. Autorità del 29 maggio 2009, n. A-30586);
  • la comunicazione di Terna del 29 luglio 2009 (prot. Autorità del 4 agosto 2009, n. A-44931);
  • la comunicazione a Terna del 9 ottobre 2009, prot. Autorità n. P-058706;
  • la comunicazione di Terna del 29 ottobre 2009 (prot. Autorità del 6 novembre 2009, n. A-065238);
  • la comunicazione a Terna del 24 novembre 2009, prot. Autorità n. P-069694;
  • la comunicazione della Cassa conguaglio per il settore elettrico del 9 dicembre 2009 (prot. Autorità del 9 dicembre 2009, n. A-72919);
  • la comunicazione di Terna del 11 dicembre 2009 (prot. Autorità del 17 dicembre 2009, n. A-74426).

Considerato che:

  • con la deliberazione n. 76/07 l'Autorità ha incaricato la Direzione Mercati e la Direzione Tariffe di acquisire maggiori elementi informativi relativi a incertezze nella determinazione delle misure di energia elettrica comunicate da Terna e rilevanti ai fini della quantificazione dei corrispettivi di dispacciamento per il mese di gennaio 2007;
  • alla luce delle informazioni raccolte ai sensi della deliberazione n. 76/07, l'Autorità ha ritenuto opportuno avviare, con la deliberazione n. 177/07, un'istruttoria conoscitiva (di seguito: Istruttoria) relativa alle anomalie riscontrate nei primi tre mesi del 2007 inerenti la determinazione delle partite di energia elettrica prelevata dalla rete di trasmissione nazionale (di seguito: RTN) e non correttamente attribuita agli utenti del dispacciamento;
  • l'Istruttoria è stata finalizzata, tra l'altro, ad individuare:
    • gli eventuali errori commessi nello svolgimento del servizio di misura e le relative cause;
    • le carenze operative e procedurali da colmare affinché Terna e le imprese distributrici possano effettuare un controllo diretto del bilancio fisico dei transiti di energia elettrica sulla RTN;
    • gli adeguati controlli e riscontri necessari per individuare e correggere gli eventuali errori;
  • l'Istruttoria è stata estesa anche ad anni precedenti il 2007, al fine di indagare la possibilità che i medesimi errori possano essere stati commessi anche con riferimento alla determinazione delle partite di energia elettrica relative ai medesimi anni e procedere alla loro eventuale rideterminazione;
  • con la deliberazione n. 336/07 l'Autorità ha prorogato il termine di conclusione dell'Istruttoria e ha raccomandato a Terna di procedere ai conguagli del servizio di dispacciamento, conseguenti agli errori riscontrati, dandone completa informativa agli utenti del dispacciamento, nonché fornendo all'Autorità una relazione dettagliata degli errori, delle cause e delle partite di conguaglio risultanti;
  • le attività di gestione delle rettifiche seguite agli accertamenti di Terna hanno comportato rilevanti ritardi nella corretta determinazione delle grandezze fisiche ed economiche necessarie per la regolazione del servizio di dispacciamento e per la perequazione generale, e hanno imposto all'Autorità interventi straordinari di regolazione;
  • i risultati dell'Istruttoria sono stati riportati nel documento recante "Relazione conclusiva in esito all'istruttoria conoscitiva avviata con la deliberazione n. 177/07, in merito alle anomalie riscontrate nella determinazione delle partite di energia elettrica prelevata dalla rete di trasmissione nazionale e non correttamente attribuita agli utenti del dispacciamento" (di seguito: Relazione), allegato al presente provvedimento (Allegato A).

Ritenuto che sia opportuno:

  • acquisire la Relazione come atto conclusivo dell'Istruttoria;
  • alla luce di quanto emerso nella Relazione, dare mandato al Direttore della Direzione Legislativo e Legale dell'Autorità per i seguiti di competenza

 

DELIBERA

  1. di chiudere l'istruttoria conoscitiva avviata con la deliberazione n. 177/07 mediante l'acquisizione della Relazione allegata al presente provvedimento (Allegato A) di cui forma parte integrante e sostanziale;
  2. di dare mandato al Direttore della Direzione Legislativo e Legale dell'Autorità, per i seguiti di competenza;
  3. di notificare alla società Terna S.p.A. e alle imprese distributrici di riferimento il presente provvedimento, mediante plico raccomandato con avviso di ricevimento;
  4. di trasmettere copia del presente provvedimento al Ministero dello Sviluppo Economico;
  5. di pubblicare il presente provvedimento sul sito internet dell'Autorità (www.autorita.energia.it).

21 dicembre 2009
Il Presidente: Alessandro Ortis