Indice di concentrazione del mercato libero

⬅ monitoraggio retail

elettricità gas naturale

scarica in formato excel icona excel

Allo stato attuale, la rilevanza del servizio di tutela rende possibile solo congetturare il grado di concorrenzialità che si determinerà nel settore quando il processo di liberalizzazione avrà dispiegato pienamente suoi effetti.
È possibile, tuttavia, valutare il grado di concentrazione del segmento di mercato costituito dai clienti che non ricorrono alle condizioni di tutela e, su questa base, valutare il suo grado di concorrenzialità. Tale valutazione è informativa circa le condizioni concorrenziali che potrebbero prevalere nell'intero mercato qualora i clienti che lasceranno il Servizio di tutela in futuro si distribuissero tra i fornitori concorrenti nella stessa proporzione dei clienti che si approvvigionano già sul mercato libero.
I grafici seguenti mostrano, a partire dal 2012, i principali indicatori di concentrazione del mercato libero, costituito dai clienti che sono usciti dal Servizio di tutela:

  • Indice HHI (Herfindahl-Hirschman Index): è un indice di concentrazione del mercato calcolato come somma dei valori al quadrato delle quote di mercato di ciascun gruppo societario. Assume valori compresi tra 0 (concorrenza perfetta) e 10.000 (monopolio). Valori inferiori a 1.000 sono comunemente considerati come rappresentativi di mercati concorrenziali. Valori superiori a 2.000 sono considerati indicativi di una dinamica concorrenziale critica, mentre valori compresi tra 1.000 e 2.000 evidenziano situazioni da valutare anche con informazioni ed analisi ulteriori rispetto al mero livello dell'HHI.
  • gli indici C1, C2, C3 rappresentano la quota di mercato detenuta, rispettivamente, dal primo gruppo societario, congiuntamente dai primi due gruppi societari e congiuntamente dai primi tre gruppi societari presenti sul mercato.

Gli indici sono calcolati distintamente rispetto ai punti serviti e al volume di gas fornito nell'ambito del mercato libero dagli esercenti la vendita di gas naturale, riuniti per gruppo societario. Per il periodo 2012-'14 sono considerati solo gli esercenti la vendita del mercato libero inclusi nel campione del monitoraggio retail (con più di 50.000 clienti complessivamente tra settore elettrico e gas). Dal 2015 sono considerati tutti i venditori del medesimo mercato. Inoltre, fino al '14 gli indici di concentrazione sono calcolati distinguendo tra clienti domestici e altri clienti con consumo annuo inferiore a 200.000 Smc, dove questi ultimi comprendono i condomini uso domestico, i clienti altri usi e le attività di servizio pubblico. Diversamente dal '15 in poi gli indici sono calcolati separatamente per i domestici, i condomini e, congiuntamente, i clienti altri usi e le attività di servizio pubblico. 
L'analisi si discosta da quanto riportato in merito alle Quote di mercato per tipologia di cliente, ove si fa riferimento all'energia complessivamente fornita in tutti i servizi (mercatolibero e servizio di tutela).

frecciaclienti domestici

frecciacondomini

frecciaaltri usi e attività di servizio pubblico

 

Clienti domestici

Condomini

Clienti altri usi e attività di servizio pubblico