Comunicato

Consultazione dello schema di Piano decennale di sviluppo della Rete di Trasmissione Nazionale relativo all’anno 2015

30 novembre 2015

Ai sensi dell'articolo 36 del decreto legislativo 1 giugno 2011, n. 93, e sulla base di quanto disposto dall'Autorità con deliberazione 22 marzo 2012, 102/2012/R/eel, recante "Disposizioni per la consultazione dello schema di Piano decennale di sviluppo della Rete di Trasmissione Nazionale, predisposto dal gestore del sistema energetico", si rende disponibile ai fini della consultazione il documento "Piano di Sviluppo 2015", nonché una tabella di sintesi degli interventi inclusi nello schema di Piano messa a disposizione dalla società Terna S.p.A. a ottobre 2015.

I soggetti interessati sono invitati a far pervenire le proprie osservazioni all'Autorità, entro e non il 31 gennaio 2016, unicamente mediante la compilazione dell'apposito format per la raccolta delle osservazioni, che deve essere inviato all'Autorità utilizzando la procedura online.

I soggetti interessati sono invitati a far pervenire le proprie osservazioni con riferimento unicamente agli ambiti di valutazione di competenza dell'Autorità. Non saranno pertanto prese in considerazione le osservazioni sugli schemi di Piano decennale inerenti ad aspetti di competenza di altre amministrazioni dello Stato, tra i quali, a solo titolo esemplificativo, si evidenziano:
  • tematiche di natura ambientale;
  • problematiche relative ad espropri, dichiarazioni di pubblica utilità, permessistica, ecc..
Si ricorda inoltre che la metodologia di analisi costi benefici è in parallelo oggetto di consultazione da parte dell'Autorità nell'ambito del documento per la consultazione 1 ottobre 2015, 464/2015/R/eel .Il termine per la risposta agli spunti di consultazione relativi alla metodologia di analisi costi benefici (appendice C del documento) è stato esteso analogamente al 31 gennaio 2016.

Le osservazioni pervenute saranno trasmesse a Terna S.p.A. per le relative analisi e valutazioni. Terna S.p.A. predisporrà un documento di controdeduzioni alle osservazioni formulate dai soggetti interessati, che sarà pubblicato sul sito internet dell'Autorità non oltre il termine di 45 giorni a decorrere dalla data di conclusione della consultazione.