Documenti collegati

Atti

Scheda tecnica

Disposizioni per la consultazione del Piano decennale di sviluppo della Rete di Trasmissione Nazionale dell’energia elettrica e approvazione di requisiti minimi del Piano per le valutazioni di competenza dell’Autorità

Delibera 627/2016/R/eel

04 novembre 2016

in formato pdf

Con la delibera 627/2016/R/eel l'Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico approva nuove disposizioni sulle modalità di predisposizione del Piano decennale di sviluppo della rete di trasmissione nazionale (RTN), a partire da quello del 2017, prescrivendo a Terna di aggiornare coerentemente il Codice di rete ove disciplina lo sviluppo della RTN.
Nell'Allegato A della delibera sono quindi definiti i requisiti minimi per la predisposizione del Piano di sviluppo della RTN, disponendo - come elementi innovativi - nuovi requisiti in materia di completezza e trasparenza dei Piani e di metodologia di analisi costi benefici al fine di promuovere la pianificazione degli investimenti secondo criteri di selettività e di maggiore utilità per il sistema elettrico. La nuova analisti costi benefici (c.d. analisi costi benefici 2.0) è determinata in esito alla consultazione 464/2015/ R/eel, in cui i diversi soggetti interessati hanno supportato e condiviso gli orientamenti avanzati dall'Autorità. Si prevede inoltre che, in coerenza con l'orizzonte temporale previsto dagli scenari di sviluppo della rete a livello comunitario, il gestore del sistema di trasmissione estenda, con cadenza biennale, le proprie previsioni sugli scenari di sviluppo del sistema elettrico a un lasso di tempo non inferiore ai venti anni successivi. In particolare l'Allegato A disciplina:
  • requisiti minimi di completezza e trasparenza del Piano decennale (requisiti minimi informativi del Piano decennale; documenti complementari al Piano decennale; requisiti minimi in materia di trasparenza delle informazioni relative agli interventi di sviluppo programmati; comunicazioni e pubblicazione delle informazioni relative a interventi sviluppati da altri promotori; obblighi di comunicazione e di pubblicazione per il gestore del sistema di trasmissione);
  • requisiti minimi per l'analisi costi benefici 2.0 (obiettivi dell'analisi costi-benefici; anni oggetto di studio; requisiti per il trattamento delle incertezze; requisiti per l'analisi dei costi; requisiti per l'analisi dei benefici e per l'analisi economica 2.0; requisiti per l'analisi degli altri impatti). A decorrere dalla data di predisposizione del Piano relativo al 2017 da parte del gestore della rete elettrica, per cui dovranno essere applicate le disposizioni dell'Allegato A, viene abrogata la delibera 102/2012/R/eel che ha definito le modalità di consultazione del Piano per i primi cinque anni di valutazione da parte dell'Autorità (2012-2016). Infine, la delibera 627/2016/R/eel aggiorna le modalità di consultazione del Piano rendendole più flessibili.
La scheda ha carattere divulgativo e non provvedimentale.