Documenti collegati

Atti

Home /

Bollette energia e corrispettivi illegittimi, ammissibili gli impegni di A2A Energia

ARERA ha dichiarato ammissibile la proposta di impegni presentata da A2A Energia S.p.a. l'11 luglio 2019, nell'ambito del procedimento sanzionatorio e prescrittivo avviato lo scorso novembre per violazioni in materia di fatturazione dei consumi energetici.

In particolare, alla società era stata contestata l'applicazione di specifici correttivi per la ricezione di fatture in formato cartaceo ai clienti finali sottoscrittori delle offerte "Prezzo Sicuro Web+" (elettricità) e "A2A Click Gas", in violazione di quanto stabilito dalla normativa nazionale (d.lgs. 102/2014) e dalla regolazione dell'Autorità (Allegato A alla delibera 555/2017/R/com).

Nella proposta di impegni, A2A Energia ha dichiarato di aver cessato l'illegittima applicazione dei predetti corrispettivi per l'offerta relativa alla fornitura elettrica dal 10 dicembre 2018 e di non averne mai previsto l'applicazione per quella gas.

La società si è, quindi, impegnata a restituire a tutti i clienti finali sottoscrittori dell'offerta "Prezzo Sicuro Web+" (anche con contratto cessato) i corrispettivi di postalizzazione addebitati (compresa l'IVA applicata agli stessi), nonché a riconoscere ai medesimi clienti un bonus una tantum dell'importo di 12 € (impegni 1 e 3). Inoltre, A2A si è impegnata a modificare il processo di attivazione del servizio bollett@mail eliminando l'obbligo di attivazione congiunta della domiciliazione bancaria dei pagamenti e riconoscendo un bonus una tantum pari a 6 € a tutti i clienti domestici o small business che decidano di rinunciare alla bolletta cartacea e di attivare il servizio bolletta@mail (impegno 2).


31 luglio 2019