Documenti collegati

Altre informazioni

Verso la fine del mercato tutelato

I servizi di tutela (mercato tutelato) sono i servizi di fornitura di energia elettrica e gas naturale con condizioni contrattuali ed economiche definite dall'Autorità - ARERA, per i clienti finali di piccole dimensioni (quali famiglie e piccole imprese) che non hanno ancora scelto un venditore nel mercato libero.

La normativa ha previsto il progressivo passaggio dal mercato tutelato a quello libero, prevedendo le date dalle quali i servizi di tutela di prezzo non saranno più disponibili:
Per tutte le piccole imprese e alcune microimprese, per il servizio di fornitura di energia elettrica, la data è fissata al 1° gennaio 2021 (per saperne di più) mentre per le famiglie sarà il 1° gennaio 2023.

Sia le famiglie che le piccole imprese hanno già ora  la facoltà di passare dal mercato tutelato al mercato libero, dove è il cliente a decidere quale venditore e quale tipo di contratto scegliere, selezionando l'offerta ritenuta più adatta alle proprie esigenze.

I clienti finali che si trovano nel mercato tutelato per la fornitura di elettricità, già ricevono dal gennaio 2018, secondo modalità definite dall'Autorità, informative da parte del proprio venditore in relazione al superamento delle tutele di prezzo (ad esempio, comunicazioni in bolletta nella sezione dedicata all'Autorità).

 

Per informazioni:

sportello per il consumatore
vai al sito dello Sportello per il consumatore
telefono numero verde 800166654

 

Che cosa succederà dopo la fine della tutela?

A partire dal 1° gennaio 2021 le piccole imprese e le microimprese obbligate (quelle con potenza impegnata superiore15 KW), che non abbiano già scelto una fornitura da mercato libero per la fornitura di energia elettrica verranno servite nel Servizio a Tutele Graduali previsto e regolato dall'Autorità.

Dopo che i servizi di tutela di prezzo non saranno più disponibili, la continuità della fornitura sarà comunque garantita a tutti i clienti di piccola dimensione che non avranno ancora un contratto nel mercato libero, in modo che non subiscano alcuna interruzione durante il periodo necessario a trovare una nuova offerta.

Questi clienti, dopo aver scelto tra le diverse offerte disponibili quella più adatta alle proprie esigenze, stipuleranno un nuovo contratto di fornitura in sostituzione di quello precedente.

Sarà il nuovo venditore a inoltrare la richiesta di risoluzione del vecchio contratto (recesso) al venditore precedente.
Il recesso può essere esercitato in qualsiasi momento, non prevede oneri aggiuntivi e avviene senza interruzione della fornitura in corso.

Vedi anche:
Atlante per il consumatore - elettricità > mercato libero
Atlante per il consumatore - gas > mercato libero

 

Gli strumenti a disposizione dei consumatori

Per accompagnare i clienti finali nel percorso di superamento della tutela di prezzo e migliorare la comprensione e la partecipazione al mercato libero, l'Autorità mette a disposizione dei consumatori alcuni importanti strumenti:

Sportello per il consumatore Energia e Ambiente
offre informazioni e contribuisce alla risoluzione di controversie relative al servizio elettrico e gas anche con riferimento al cambio di fornitore

freccia Portale Offerte luce e gas
previsto dalla Legge Concorrenza del 2017, mette a disposizione le offerte di energia elettrica e gas per confrontarle con semplicità e immediatezza

freccia Offerte PLACET
offerte di fornitura rivolte alle famiglie e alle piccole imprese a prezzi determinati liberamente ma con condizioni contrattuali definite dall'Autorità

freccia Portale consumi
per accedere ai dati di consumo e alle principali informazioni tecniche e contrattuali relativi alle forniture di energia elettrica e di gas naturale di cui si è titolari

frecciaGruppi d'acquisto
Gruppi d'acquisto energia rivolti a clienti finali domestici e piccole imprese che si impegnano ad assicurare informazioni e assistenza agli aderenti secondo le Linee guida dell'Autorità

 

 

Riferimenti normativi:

 

 

 

 

 

ultimo aggiornamento marzo 2021